Assistenza sociale

...

Agevolazioni sull’abbonamento dei mezzi di trasporto locali - Assistenza domiciliare - Assistenza domiciliare integrata - Rimborso spese per acquisto farmaci - Richiesta di telesoccorso - Inserimento in RSA e Casa di Riposo - Casa Anziani - Casa "Il Girasole" - Sportello psicopedagogico per consulenza ai genitori - Servizio trasporto sociale

Agevolazioni sull’abbonamento dei mezzi di trasporto locali

La Legge Regionale n. 19 del 30/07/1996 prevede delle agevolazioni tariffarie per le fasce deboli dell’utenza che darà diritto all’acquisto di abbonamenti scontati presso le Aziende concessionarie di servizi di trasporto.
Le categorie che possono presentare la domanda della tessera per l’agevolazione in oggetto sono:

  • pensionati di età superiore ad anni 60 con trattamento economico equivalente al minimo INPS;
  • invalidi e portatori di handicap con grado di invalidità non inferiore al 67%, ciechi civili parziali, sordomuti se il trattamento di invalidità riconosciuto non è superiore a tre volte l’ammontare del trattamento minimo (inclusa tredicesima);
  • ciechi civili assoluti e parziali in possesso di residuo visivo fino ad un decimo, ai minori;
  • beneficiari dell’indennità di frequenza e agli esercenti la patria potestà dei suddetti minori;
  • mutilati e invalidi di guerra e per servizio appartenenti alle categorie dalla prima all’ottava, per gli invalidi del lavoro con invalidità non inferiore all’80%.

Le agevolazioni spettano indipendentemente dall’ammontare del trattamento economico e da altri redditi.

Come si ottiene

Per ottenere la tessera agevolata bisogna presentare apposita domanda corredata da due fototessere e dalla documentazione attestante il possesso dei requisiti che danno diritto all’agevolazione stessa.

Ulteriori informazioni possono essere reperite presso il Settore Servizi al Cittadino:
Sede Comunale - Piazza Roma, 1 (piano terra) - 37060 - Sona - Tel. +390456091245 - 218


Assistenza domiciliare

Il servizio di Assistenza domiciliare è svolto presso l’abitazione della persona che si trova in condizione di bisogno ed è finalizzato a favorire la permanenza della stessa nel proprio domicilio.
Il servizio è rivolto a persone anziane e/o inabili, a persone o nuclei familiari in temporanea o permanente grave limitazione dell’autonomia personale e a nuclei familiari con al loro interno minori in difficoltà.
Priorità di accesso al servizio viene data in caso di:

  • insufficienza reddituale per il soddisfacimento delle esigenze di vita primarie
  • insufficienza della rete sociale di riferimento della persona
  • gravità dello stato di bisogno assistenziale
  • disabilità
  • provvedimenti dell’autorità giudiziaria.

Cosa prevede
Un “progetto di cura a domicilio” tramite alcune prestazioni, concordando con l’Assistente Sociale il piano di assistenza individuale.
Da chi è svolto
Il Comune di Sona ha appaltato il servizio a Cooperativa sociale Codess che lo svolge tramite personale qualificato.
Quanto costa
Da gennaio 2016 la Giunta ha approvato tariffe da versare al Comune di Sona, per singolo accesso al domicilio, con agevolazioni in base all’ISEE:

ISEE SERVIZI SOCIO SANITARI               TARIFFA PER SINGOLO ACCESSO
Da zero a 7.500,00 €:                                                 Esente
Da 7.501,01 € a 10.000,00 €:                                       5,00 €
Da 10.000,01 € a 13.000,00 €:                                     7,00 €
Da 13.000,01 € a 16.000,00 €:                                     9,00 €
Da 16.000,01 € a 19.000,00 €:                                    11,00 €
Da 19.000,01 € a 21.000,00 €                                     13,00 €
Da 21.000,01 € a 25.000,00 €:                                    15,00 €
Da 25.000,01 € in poi:                                               17,00 €

Se non si presenta l'ISEE si paga la tariffa di € 17,00 a prestazione.
Dal 4° accesso: riduzione tariffa del 50% per tutti.
La tariffa è dovuta anche nel caso in cui l’utente non benefici della prestazione prevista per assenza dall’abitazione non comunicata anticipatamente al numero di telefono +390456090198 o non apra la porta all’operatore.

Cosa offre
• interventi a domicilio dal lunedì al venerdì (sabato e domenica per gravi necessità) in base al piano di assistenza individuale
• integrazione del servizio con medico di base, distretto,  infermieri ecc.
• monitoraggio del progetto assistenziale in collaborazione con  famiglie e Assistente sociale
Per disdire, sospendere o per qualsiasi altra comunicazione riguardante il servizio è necessario avvisare preventivamente i Servizi Sociali al numero di telefono 045.6090198 (lasciare un messaggio in segreteria telefonica).

Si avverte che in caso di ricovero o assenza dal domicilio per un periodo prolungato maggiore di 30 giorni il servizio cesserà e occorrerà ricontattare l’Assistente sociale per verificare la possibilità di beneficiare nuovamente del servizio.

Referente Servizio Assistenza domiciliare del Comune di Sona – ULSS 22: Assistente Sociale
dott.ssa Michela Ciurletti – Riceve su appuntamento a Sona in Piazza Vittoria 9/D - 2° piano - Edificio Ex Canonica - Entrata sul Retro, anche mediante Ascensore. Tel. +390456090198


Assistenza domiciliare integrata

L'Assistenza Domiciliare Integrata (A.D.I.) è una forma di assistenza rivolta a soddisfare le esigenze quasi esclusivamente degli anziani, dei disabili e dei pazienti affetti da malattie cronico-degenerative in fase stabilizzata, parzialmente, totalmente, temporaneamente o permanentemente non autosufficienti, aventi necessità di un'assistenza continuativa, che può variare da interventi esclusivamente di tipo sociale (pulizia dell'appartamento, invio di pasti caldi, supporto psicologico, disbrigo di pratiche amministrative, ecc.) ad interventi socio-sanitari (attività riabilitative, assistenza infermieristica, ecc.).
Il suo obiettivo è quello di erogare un servizio di buona qualità, lasciando al proprio domicilio l'ammalato, consentendogli di rimanere il più a lungo possibile all’interno del suo ambiente di vita domestico e diminuendo notevolmente, in questo modo, anche i costi dei ricoveri ospedalieri.

Come si ottiene
Per attivare il servizio ci si deve rivolgere al Medico di famiglia o ai Servizi Sociali del Comune di riferimento. In caso di pazienti ricoverati in ospedale il servizio può essere proposto dal reparto ospedaliero. Le prestazioni sanitarie erogate da parte dell'assistenza domiciliare integrata pubblica sono a carico del Servizio Sanitario Nazionale.

Ulteriori informazioni possono essere reperite presso il Settore Servizi al Cittadino / Servizio Socio Educativo:
Piazza della Vittoria, 9/D - 37060 - SONA
2° piano - Edificio Ex Canonica - Entrata sul Retro, anche mediante Ascensore.


Rimborso spese per acquisto farmaci 

Entro il mese di marzo, gli anziani ultra 65enni residenti nel Comune di Sona con reddito ISEE inferiore a € 12.000,00 possono presentare allo sportello del Servizio Interventi Sociali a Sona - piazza Roma, 1 (piano terra) - la domanda di rimborso delle spese documentate sostenute nell'anno precedente per acquisto di farmaci di fascia C e per presidi medici di prima necessità.

Per ottenere il rimborso il richiedente dovrà presentare la domanda unitamente alla seguente documentazione:

  • attestazione ISEE in corso di validità con un reddito inferiore a € 12.000,00;
  • ricette del medico curante contenenti le prescrizioni dei farmaci di fascia C o dei presidi medici di prima necessità di cui si chiede il rimborso;
  • scontrini della farmacia dei farmaci o dei presidi medici acquistati di cui si chiede il rimborso, completi del codice fiscale del beneficiario.

Ulteriori informazioni possono essere reperite presso il Settore Servizi al Cittadino:
Sede Comunale - Piazza Roma, 1 (piano terra) - 37060 - Sona - Tel. +390456091245 - 218 dal lunedì al venerdì dalle ore 09.00 alle ore 12.00.


Richiesta di telesoccorso

Il telesoccorso è un servizio che assicura alle persone anziane la continua assistenza giornaliera fornita da persone specializzate nella gestione degli interventi sanitari urgenti. 
Tale servizio fornisce una risposta alle richieste di aiuto provenienti dai propri utenti e, grazie allo strumento delle telefonate, rappresenta un efficace sostegno di carattere psicologico e sociale. 
Il servizio di telesoccorso si rivolge agli anziani che versano in condizioni di salute precarie, ai disabili ed ai malati cronici, ma anche a tutti coloro che vivono da soli e che nei casi di emergenza non possono ricevere aiuto. 

Il servizio di telesoccorso utilizza un dispositivo elettronico dotato di combinatore telefonico che viene fornito agli utenti, i quali sono tenuti a portarlo sempre con sé. 
Attraverso questo dispositivo l’utente, in caso di necessità o di malore fisico, può inviare la sua richiesta di aiuto premendo un apposito pulsante. Tale segnale, attraverso la rete telefonica, viene smistato ad una centrale operativa in funzione ogni giorno. Gli operatori della centrale ricevono il segnale di emergenza, provvedono ad individuare la sua provenienza e a contattare l’utente al fine di accertare il motivo della chiamata e adottare i provvedimenti opportuni. Se non si riesce a contattare l’utente, gli operatori provvedono ad avvertire i familiari o il personale del servizio sociale di riferimento predisposto dal Comune. Nel contempo, provvedono ad informare una rete di pronto intervento che sarà in grado di raggiungere l’utente in tempo utile e di intervenire nel modo più opportuno. 

Come si ottiene
Per usufruire del servizio di telesoccorso bisogna presentare richiesta su apposita documentazione fornita dal servizio sociale. Il costo del servizio di telesoccorso è gratuito

Ulteriori informazioni possono essere reperite presso il Settore Servizi al Cittadino / Servizio Socio Educativo:
Piazza della Vittoria, 9/D - 37060 - Sona - 2° piano - Edificio Ex Canonica - Entrata sul Retro, anche mediante Ascensore - Tel. +390456090198


Inserimento in RSA e Casa di Riposo

  1. R.S.A. Residenza Sanitaria Assistenziale 

Che cos'è

La richiesta d’inserimento presso strutture residenziali private o pubbliche è rivolta a persone anziane impossibilitate per motivi di salute o sociali a permanere a casa propria e per le quali non è realizzabile un progetto alternativo all'inserimento in struttura.

Come si ottiene

Il cittadino può rivolgersi all'Assistente Sociale del proprio territorio di residenza la quale presenterà la domanda per l'attivazione dell' Unità Valutativa Multi Dimensionale (UVMD) dell’ULSS 9 per la valutazione della situazione.
Qualora l'UVMD proponga un inserimento in struttura residenziale il cittadino può scegliere il presidio residenziale e attendere l'autorizzazione all'inserimento da parte dell'Ulss 9, che interviene a pagare la quota sanitaria ( 50% della retta), mentre la quota socio assistenziale (50% della retta) è a carico del cittadino. Qualora la persona non sia in grado di far fronte con il proprio reddito alla retta può chiedere una integrazione economica al Comune previa verifica sulla situazione reddituale e patrimoniale dell'interessato.

Ulteriori informazioni possono essere reperite presso il Settore Servizi al Cittadino / Servizio Socio Educativo:
Piazza della Vittoria, 9/D - 37060 - SONA - 2° piano - Edificio Ex Canonica - Entrata sul Retro, anche mediante Ascensore - Tel. +390456090198


Casa Anziani - Casa "Il Girasole"

Che cos'è

La Casa si trova in via Roma, 23 a Sona e offre un servizio socio-assistenziale di tipo residenziale, di ridotte dimensioni, costituito da 3 appartamenti composti di tre stanze ed una zona giorno comune, oltre a spazi comuni a tutti gli appartamenti, con una capienza massima di 10 persone.
A chi è rivolto?

Il servizio si rivolge a persone residenti nel Comune di Sona, in carico al Servizio sociale professionale di base, per le quali viene valutato necessario l’inserimento temporaneo o stabile, in alloggi semi-protetti.
Nel caso di anziani, deve trattarsi di persone autosufficienti o parzialmente non autosufficienti, ma in grado di gestire in modo quasi autonomo le attività quotidiane, attraverso dinamiche di mutuo aiuto.
Servizi offerti

Alle persone inserite nella struttura vengono offerti i seguenti servizi con le modalità previste nel Progetto individualizzato di intervento:

  • Servizio di assistenza domiciliare; nello stesso sono inoltre compresi: preparazione pasti e pulizia della casa;
  • Servizio Educatore – Animatore;
  • Servizio Segretariato sociale;
  • Servizio di supporto psicologico;
  • Servizio di coordinamento della Casa;
  • Servizio trasporto sociale;
  • Servizio gestione denaro per spese comuni.

Arredamento dei locali

  • Vengono arredati a cura e spese della Amministrazione Comunale mentre gli ospiti della struttura devono personalmente provvedere all’arredamento delle proprie stanze da letto.
  • La cucina è ad uso individuale e/o comunitario.

Aspetto economico
Gli ospiti sono tenuti al pagamento della retta stabilita dalla Giunta comunale.
decorrere dal 01.01.2016 le rette mensili dovute sono le seguenti:

  • utente in camera singola: € 175,00
  • utente in camera doppia: €  150,00 per ciascun utente
  • utenti in camera doppia appartenenti allo stesso nucleo familiare: € 230,00 complessivi per le due persone appartenenti allo stesso nucleo familiare;

Nella quota sono compresi l’alloggio, le utenze, il Servizio dell’Assistenza Domiciliare e tutti gli altri servizi sopra indicati.
Le spese di manutenzione generale e straordinarie vengono sostenute dall’Amministrazione Comunale.
Dimissioni

  • Alla scadenza prevista nel Progetto di intervento individualizzato, in caso in cui l’inserimento sia collegato a bisogni temporanei.
  • Al raggiungimento degli obiettivi di recupero prefissati, verificati dall’Assistente sociale.
  • Su relazione dell’Assistente sociale, nel caso di mancato rispetto delle regole di convivenza o per mancato rispetto degli impegni previsti nel Progetto individualizzato di intervento.

Standard di qualità

  • Disponibilità garantita dell’Assistente Sociale.
  • Tempi di attesa circa 30 gg dalla disponibilità del posto ed elaborazione del Progetto di intervento individualizzato.
  • Prestazioni minime: elaborazione progetti individualizzati anche in collaborazione con i servizi specialistici di riferimento, garanzia della continuità nella presa in carico del Servizio, visite domiciliari per valutazione dell’intervento, assistenza domiciliare per almeno 5 ore al giorno sette giorni su sette, operatori con una qualifica riconosciuta.
  • Prestazioni aggiunte: supporto psicologico agli utenti.
  • Presenza Educatore – Animatore 2 h/sett.

Come si ottiene
Rivolgersi all’Assistente Sociale per la valutazione del bisogno – Tel. +390456090198
Piazza della Vittoria, 9/D - 37060 - SONA - 2° piano - Edificio Ex Canonica - Entrata sul Retro, anche mediante Ascensore.


Sportello psicopedagogico per consulenza ai genitori

Puoi rivolgerti alla consulente Psicopedagogica dott.ssa Monica Manzani (Riceve a Sona e Lugagnano presso la sede degli Istituti Comprensivi).
Per appuntamenti:
Tel. +390456080155 il Lunedì dalle ore 09,30 alle ore 12,00 (Servizio Educativo c/o Comune di Sona)

IL SERVIZIO E’ GRATUITO


Servizio trasporto sociale

Che cos'è

E’ un servizio offerto ai cittadini che devono recarsi saltuariamente o continuativamente presso strutture mediche per visite specialistiche, esami diagnostici, terapie riabilitative e sono nell’impossibilità di usufruire di un mezzo proprio.
Il servizio è rivolto ad anziani, minori, portatori di handicap, disabili e persone in situazioni di necessità.
Il servizio è prenotabile dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,00. In base ai casi può essere gratuito o richiedere il pagamento di una tariffa.

Come si ottiene

Contattare i seguenti recapiti: Tel. 045 6080155
Ulteriori informazioni possono essere reperite presso il Servizio Socio Educativo:
Piazza della Vittoria, 9/D - 37060 - SONA - 2° piano - Edificio Ex Canonica - Entrata sul Retro, anche mediante Ascensore - Tel. +390456090198