Bando di assegnazione ristori regionali in seguito a restrizioni connesse all'emergenza epidemiologica generata da Covid 19

...

09/02/2021

Presentazione delle domanda dal 10 febbraio al 3 marzo 2021

La Regione del Veneto, con la DGR 1799 del 22/12/2020, qui allegata, annuncia la pubblicazione e la contestuale apertura del bando di assegnazione dei “ristori” per mercoledì 10 febbraio, per le imprese rientranti nei settori:

a. filiera eventi (congressi, matrimoni, cerimonie, etc.);

b. ambulanti con posteggi in aree di eventi, stadi (cosiddetti fieristi);

c. filiera trasporti persone;

d. filiera sport, intrattenimento, parchi divertimento e tematici (incluse le attività dello spettacolo viaggiante);

e. filiera attività culturali e spettacolo;

f.  commercio al dettaglio di abbigliamento, calzature, libri e articoli di cartoleria ed esercizi all'interno di centri o parchi commerciali la cui attività è stata sospesa per effetto del DPCM 24 ottobre 2020 e successivi o delle successive ordinanze del Presidente della Giunta regionale del Veneto;

con codice ATECO principale rientrante nell’elenco che trovate nell’allegato B

Dal 10 febbraio fino a mercoledì 3 marzo, le imprese con una sede in regione Veneto, avranno a disposizione una finestra di tre settimane per partecipare al bando. Facciamo presente che si tratta di un bando con contributo a fondo perduto, la cui dotazione complessiva (… circa 16 milioni di euro) verrà suddivisa fra il numero di partecipanti totali. L'intensità dell'aiuto varierà, dunque, in base alle domande presentate e ritenute ammissibili.

Per quanto riguarda la compilazione della domanda, avvertiamo  che requisito fondamentale ed imprescindibile è il possesso, da parte del legale rappresentante dell’impresa della “IDENTITA’ DIGITALE” = CNS/SPID.

Chi non l’avesse può contattare Confcommercio Verona per il rilascio della smart card (045 8060810 – Laura; l.corradi@unionservices.it).

Per l’assistenza nella presentazione della domanda è possibile fare riferimento all’area soci di Confcommercio Verona (045 8060813, 816; 865)