Pubblicato dal Comune di Sona il volume “Un viaggio lungo la linea del tempo – Dai reperti fossili del Museo Fedrigo all’insediamento umano preistorico nel Comune di Sona”

...

24/12/2019

E' il quinto della Collana "I quaderni della nostra storia"

L’Amministrazione comunale informa che è disponibile il volume “Un viaggio lungo la linea del tempo – Dai reperti fossili del Museo Fedrigo all’insediamento umano preistorico nel Comune di Sona”, il quinto della Collana "I quaderni della nostra storia".
Il Gruppo di ricerca per lo studio della storia locale, istituito nell’ambito della Biblioteca comunale nel 2014, ha voluto pubblicare questo “Quaderno” (il quinto della serie - pubblicazione illustrata - 64 pag.) per descrivere il periodo preistorico che ha caratterizzato le trasformazioni geomorfologiche delle nostre zone e conservare la memoria dei primi insediamenti umani nel nostro territorio, attingendo da studi del passato e soprattutto dai reperti archeologici conservati nel Museo Fedrigo di Sona. La ricerca ha impegnato per quasi un anno i componenti del Gruppo, ed è stata integrata con fotografie, disegni e mappe dei siti archeologici e dei reperti in essi rinvenuti.
“La presente ricerca si propone di dare un ulteriore importante contributo alla conoscenza storica del territorio di Sona; storia che è facile ripercorrere quando c’è l’ausilio di immagini e documenti scritti; ma provare a ricostruire e descrivere come doveva essere la vita di quei lontanissimi nostri progenitori solo sulla base di frammenti di reperti archeologici, ha costituito un impegno che ha messo a dura prova gli autori di questa pubblicazione”, come ammette il Presidente del Gruppo, dott. Mario Nicoli.
“Sona, Lugagnano, San Giorgio in Salici e Palazzolo non esistevano nel periodo storico trattato in questo volume,” - informa il Sindaco Gianluigi Mazzi - “ma esistevano delle piccole Comunità che, nei secoli, hanno portato poi alla nascita dei nostri paesi, come oggi li vediamo. Il Gruppo di Ricerca per lo Studio della Storia Locale, ha voluto assumere in questa edizione un importante compito: scrivere quello che difficilmente si trova nei volumi fino ad oggi editi e tornare nella storia più lontana, quella Primitiva, cercando, con importanti lavori di ricerca, di descrivere quel periodo, quanto accadde allora e quanto, grazie al Museo Fedrigo, ancora possiamo vedere di quel tempo”.
“Ringrazio le Aziende, Gruppi e Associazioni che hanno contribuito economicamente e tutte quelle persone che hanno messo a disposizione materiali per la buona riuscita del volume,” – conclude il Sindaco Gianluigi Mazzi – “ma sottolineo l’opera svolta dai nostri storici locali, che attraverso il loro lavoro di puro volontariato, contribuiscono a fissare, in modo permanente, ciò che la storia ci ha consegnato fino ad oggi. E li ringrazio perché ogni giorno dimostrano come vivere da cittadini attivi, propositivi, capaci di donare a tutti noi qualcosa che altrimenti verrebbe per sempre perso”.
Il volume è disponibile gratuitamente presso la Biblioteca comunale “Pietro Maggi” di Sona e presso l'Ufficio Anagrafe di Lugagnano.

Gallery

Museo Fedrigo Sona
V Quaderno Sona Copertina_page-0001
copertina_per_presentazione