A San Giorgio in Salici una via dedicata a Fabrizio De Andrè

...

03/10/2019

“Perché scrivo? Per paura. Per paura che si perda il ricordo della vita delle persone di cui scrivo. Per paura che si perda il ricordo di me. O Anche solo per essere protetto da una storia, per scivolare in una storia e non essere più riconoscibile, controllabile, ricattabile.” [Cit. Fabrizio De Andrè].
L’amministrazione comunale di Sona ha deliberato di “non perdere il ricordo” di De Andrè.
A San Giorgio in Salici, ci sarà “Via Fabrizio De Andrè”.
Con apposita delibera di Giunta, il Comune di Sona ha intitolato la nuova area di circolazione in corrispondenza della nuova lottizzazione residenziale “Chachi” tra Via Santini e Via Borsellino, al cantautore italiano Fabrizio De Andrè proprio nel decimo anno dalla sua scomparsa.
De Andrè, nato a Genova il 18 febbraio 1940 e deceduto a Milano l’11 gennaio 1999, è stato insigne rappresentante dell’arte cantautorale italiana del secondo novecento, poeta e cantastorie autore di un’importante ricerca musicale ed artistica sfociata in testi e musiche che hanno segnato la storia della canzone d’autore italiana degli anni dal ’60 al ’90 del novecento, innovandola con parole di autentica poesia capaci di riflessioni profonde e malinconiche sull’esistenza, la storia, la guerra e le convenzioni sociali, tali da poterlo indicare quale vero rappresentante dell’arte italiana.
Tale omaggio all’artista italiano, è stata proposto direttamente dal Sindaco Gianluigi Mazzi e approvata all'unanimità dalla Giunta, proprio con l’obiettivo di valorizzare una persona diversa dal solito, rappresentativa del mondo della poesie e dalle musica nonché della nostra storia musicale italiana contemporanea.
In attesa dell'autorizzazione definitiva da parte della Prefettura, è già al vaglio il nome della prossima via che sarà intitolata ad un personaggio femminile.