L'Anello delle Terre del Custoza

...

Itinerari turistici, percorsi a piedi e in bicicletta

Anello delle Terre del Custoza

Si tratta di un percorso cicloturistico ad anello che permette di esplorare tutto il territorio transitando all’interno dei centri dei 5 capoluoghi comunali.

[CLICCA QUI PER SCARICARE LE MAPPE DAL SITO WWW.TERREDELCUSTOZA.COM]

Il percorso di circa 65 Km, piacevolmente ondulato può essere accorciato a piacimento utilizzando il reticolo di strade asfaltate, bianche e la segnaletica cicloturistica di direzione. (Il collegamento da Palazzolo a Bussolengo e ritorno richiede altri 8 km circa).
Sono presenti alcuni tratti sterrati indicati in cartografia con tratteggio, pertanto è consigliabile utilizzare una bicicletta con copertoncini di media sezione e buoni cambi per superare le brevi salite.
Si descrive l’Anello Terre del Custoza iniziando da Sona capoluogo e percorrendolo in senso antiorario. Imboccato il percorso n. 35, ci si dirige verso Palazzolo dove vi è l’intersezione con l’itinerario 30. Questo consente di raggiungere a nord Bussolengo dove transita la ciclabile Adige Biffis che collega il lago di Garda e la Valle dell’Adige con Verona e Venezia mediante il Percorso Regionale I1.
Prendendo invece l’itinerario 30 in direzione sud, da Palazzolo il percorso conduce attraverso vigneti, borghi e corti prima a San Giorgio in Salici e poi a San Rocco, ove con il percorso 9 coincidente con il tracciato nazionale Bicitalia 12 Pedemontana Alpina si può raggiungere il Fiume Mincio in corrispondenza di Salionze. Il Mincio è percorso dalla Ciclopista del sole Bicitalia 1 ed Eurovelo 7, localmente chiamata anche E6 nel sistema ciclabile Regionale.
Il Mincio viene percorso lungo l’argine sinistro fino a Borghetto ove si può risalire a Valeggio e attraversando la pianura con il percorso 8A, raggiungere Villafranca di Verona. Da Villafranca con il percorso 16 si risale sulla collina di Custoza, proseguendo per Sommacampagna, per rientrare poi a Sona capoluogo mediante il percorso 35.
Il percorso Anello terre di Custoza si riconosce in quanto sui segnali cicloturistici la direzione da prendere ha il numero in rosso e contornato di rosso.
Il territorio di Sona è inoltre attraversato da itinerari su strade asfaltate e sterrate, percorribili a piedi o in bicicletta, illustrati nella cartina “Visit Sona2: percorsi ed attività all’aria aperta tra arte e natura” (le cartine/mappe sono disponibili presso la Biblioteca comunale di Sona).
Colline verdeggianti tra paesi, vigneti e ambienti rurali e boscosi, e numerose strade minori vi permetteranno di trascorrere tranquille e piacevoli giornate, grazie al clima gradevole e all’ampia scelta di strutture ricettive. Avrete la possibilità di scoprire luoghi d’interesse culturale quali ville e antiche corti rurali unitamente a zone in cui si combatterono le guerre per l’indipendenza e l’unità d’Italia durante il Risorgimento.
Per conoscere anche la nostra storia 15 bacheche lungo i percorsi illustrano informazioni storico artistiche del territorio.

Tutti gli itinerari si inseriscono in una serie di Sistemi ciclabili ben segnalati quali:
- Il sistema EuroVelo/Bicitalia con la Ciclopista del Sole e Ciclopista dell’Adige
- Il sistema Bicitalia con la Pedemontana alpina e la Ti-Bre dolce
- Il sistema Regionale con la ciclopista del Mincio E6
- la Ciclovia Lago di Garda - Venezia
- Il sistema provinciale di strade consigliate ai ciclisti
- I percorsi di rango locale n. 8, 8a, 16, 28, 30, 31, 35, e MTB
- Ciclopista delle Risorgive